Il Confine Umano

Ci siamo..”Il confine umano”, scritto da me in collaborazione con il Consorzio Matrix, sarà presentato in anteprima nazionale giovedì 15 Dicembre alle ore 17 nella pinacoteca di Palazzo d’Avalos a Vasto. A moderare l’incontro Umberto Braccili del Tg 3 . Edito da Ianieri editore ha in copertina la foto di Stefano Schirato.
Patrocinio di Amnesty Comunicazione Italia e Prefettura di Chieti. …In tutte le librerie del territorio nazionale dal 10 dicembre.!
Un viaggio nell’umano fatto insieme ad una equipe multidisciplare di grande valore:
Daviana Monaco, Christian Valentino, Massimiliano D’Onofrio, Luca Raimondi, Valentina Di Petta, Guendalina Soria, Hamid Hafdi. Per conoscere storie vere di “vite in cerca di pace”. (a breveil booktrailer)

15193511_1382060205146829_3763560869871964030_n

foto di Stefano Schirato, http://www.stefanoschirato.it/

Annunci

Bataclan un anno dopo

Ad un anno dalla strage nella quale morirono 93 persone in un atto terroristico firmato Isis, riapre il Bataclan.
Spararono all’impazzata sui tantissimi giovani presenti ad una serata musicale.
Sembra ieri, invece è passato un anno dal terribile atto di terrorismo che colpi’ duramente un caffè e diversi ristoranti di Parigi, oltre allo Stade De France di Saint Denis.
130 persone morirono in questi attacchi, in seguito rivendicati dagli jihadisti dell’Isis, segnando in modo indelebile Parigi, l’intera Francia, ed il mondo intero.
Sarà Sting ad inaugurare l’evento il 12 novembre.
A comunicare questa notizia sono gli stessi proprietari del locale, la società Lagardère Unlimited Live Entertainment.
Il giorno dopo il concerto di Sting, ci sarà una cerimonia: domenica 13 novembre, ad un anno esatto dalla strage, dedicato alle vittime di quella terribile serata.
Saranno presenti i componenti degli Eagles Of Death Metal, la band americana che stava suonando quella sera.
La presenza di Sting ha avuto il sold out in poche ore, per questo è stata aggiunta una seconda data, il 17 novembre.

Durante i lavori di ristrutturazione del club di Parigi, è stato rafforzata la sicurezza, con un sistema automatico di apertura della porta principale.
Ricordando Valeria Solesin
“Non si sentono più raffiche. Una mano scuote la spalla di Andrea: «È tutto finito! Alzati!», lo incoraggia un agente delle forze speciali francesi. Dal pavimento, dove si era buttato due ore prima con Valeria, cercando di proteggerla dai proiettili che i terroristi stavano scaricando sulla folla, Andrea è il solo dei due a rimettersi in piedi. Intorno a lui, tanti altri corpi immobili come Valeria..”
Tornare a vivere senza dimenticare.
Valeria Solesin, una di noi.

Il Bataclan, un anno dopo. Riapre con Sting

 

untitled-641.png

 

 

 

Giornata mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza

Si celebra oggi in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò nel 1989, la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Oltre 190 i Paesi nel mondo hanno ratificato la Convenzione e in Italia è avvenuta nel 1991.

Troppa povertà comunicata in percentuali crescenti di bambini che sono al freddo, senza cibo e il de minimis per vivere, mentre l’abbandono scolastico ha preoccupanti segnali che urlano il disagio di questa tenera fascia di età.
La capacità genitoriale, di insegnare, di condurre attraverso la conoscenza a piccoli passi, il domani da costruire e inventare con la creatività, sono alimenti e nutrimenti come il considerare i “piccoli”,  risorse.

L’infanzia va difesa, tutelata, aiutata a crescere in modo sano.
Si fidano di noi, dandoci la mano, imparando a muoversi, camminare, leggere, scrivere,  fino alle autonomie. Non possiamo e non dobbiamo deluderli.

http://www.zonalocale.it/rubriche/patrizia-angelozzi/la-giornata-mondiale-dell infanzia

giornata-mnd

Il disegno di legge di Erdogan

Il 20 novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò nel 1989, la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
Oltre 190 i Paesi nel mondo hanno ratificato la Convenzione e in Italia è avvenuta nel 1991.

Mentre oggi si ricorda questo messaggio significativo, intorno a noi accade ciò che MAI dovrebbe accadere.

Il disegno di legge, presentato dal partito Akp del presidente R.T. Erdogan per depenalizzare la violenza sessuale sui minori, in questa giornata fa “eco” come un terremoto sulle coscienze di ognuno di noi. Di fatto dice che, se l’atto di violenza  è avvenuto in modo consensuale e il suo autore  (reo colpevole) accetta di sposare la vittima, non è più punibile e il reato non esiste.
Scatenando forte senso di rabbia in Turchia e nel resto del mondo. La norma, secondo molte ong, aggraverebbe  l’assurda realta delle ‘spose bambine’ in Turchia.
Nel concreto detta proposta, intende sospendere processi e condanne per abusi su minori.
L’opinione pubblica mondiale ha scatenato durissime proteste su Twitter, Fb e i diversi tipi di comunicazione che stanno condividendo in queste ore la loro indignazione con l’hashtag “lo stupro non può essere legittimato”.

L’infanzia è ciò che siamo di quel che eravamo.  I bambini e gli adolescenti sono il nostro futuro, si consegnano fiduciosi al nostro amore con fiducia. Facciamo in modo che sia vero.

Giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: in Turchia depenalizzata la violenza sui minori

untitled-661.png